Scelti da Z

Tanti auguri Walkman!!! e sono 40!

Esattamente 40 anni fa, un simpatico giapponese nato a Nagoya, ideò un dispositivo in grado di rendere la musica portatile.

Stiamo parlando del Walkman.

Il primo dispositivo è stato il TPS-L2, di colore blu-argento, ed è stato venduto in giappone esettamente il 1° Luglio 1979.

Il congegno ebbe il suo boom commerciale negli anni ottanta, devenendo un’icona di una generazione intera.

Sony a venduto più 330 milioni di Walkman, 150 solo negli Stati Uniti.

L’apparecchio nasceva per uso business, aveva un microfono applicato alle cuffiette, che permetteva di registrare la propria voce o suoni e musiche in diretta, e poteva mettere in comunicazione due utenti che stessero usando due cuffie diverse.

Ma il mercato business viene quasi subito abbandonato in favore di quello commerciale.

I primi modelli negli stati uniti costavano 200 dollari.

A metà degli anni 80 la Sony inizio a produrre Walkman a prezzi molto più bassi e questo segnò una nuova icona nel mondo giovanile: il Walkman. All’epoca l’idea di musica portatile era veramente all’avanguardia.

Forse è così popolare perché nulla del genere è mai esistito prima” commentava un rivenditore al Washington Post nel 1981.

Nel 1984 il sociologo Shuhei Hosokawa pubblicò The Walkman effect, una ricerca in cui lo studioso evidenziava l’evouzione cognitiva scatenata dall’utilizzo del lettore portatile.

Con l’avanzare del tempo il Walkman diventata una vera e propria icona pop arrivando ad invadere gran parte della cultura cinematografica degli anni Ottanta, tra le sue apparizioni più notevoli troviamo veri e propri cult del calibro di 9 settimane e 1/2TerminatorGhostbustersPretty WomanFootloose e il già citato Ritorno al Futuro, nell’indimenticabile scena iniziale sulle note di The Power of Love.

Chi non ricorda la scena de “Il tempo delle Mele” dove Vic, indossa un paio di cuffiette e ascolta musica romantica nel frastuono di una festa assieme al suo ragazzo proprio da un walkman, determinando così il successo planetario di quella che sarebbe diventata una delle icone degli anni ottanta.

MusikZ è tornata indietro nel tempo e ha cercato di creare la cassetta perfetta da inserire nel vostro Walkman. Queste sono le hit che abbiamo scelto per voi:

E voi? Che musica mettereste nella vostra cassetta?

Share: