INTERVISTE

Venere: intervista ad Antonio Ranieri per il suo nuovo singolo

“Venere” è il nuovo singolo di Antonio Ranieri in featuring con Mene Uturz.

Il brano, scritto, composto ed arrangiato da Antonio Ranieri, con la partecipazione di  Mene Uturz nella seconda strofa, è disponibile a partire dal 21 giugno in streaming e download su tutte le piattaforme e store digitali, accompagnato dal video sul canale YouTube dell’artista. 

I testi di Antonio sono autobiografici e parlano di  amicizia, di amore, di sentimenti ed emozioni che accompagnano ciascuno di noi durante la vita quotidiana.

A livello discografico, pubblica nel 2009 “La stanza degli specchi” (etichetta Believe Digital), singolo prodotto insieme a Lele Anastasi, batterista ed autore di successi  come “Benvenuti in paradiso” di Antonello Venditti, collaboratore del noto produttore A. Colombini, Mango, M. Zarrillo, G. Westley.  

Nel 2010 pubblica l’album d’esordio “Le mie certezze” insieme all’omonimo singolo. 

Nel novembre 2020 torna con il singolo “Un attimo di te” seguito nel giugno 2021 da “Venere”. 


  • Siamo su MusikZ in compagnia di Antonio Ranieri che ha appena rilasciato il suo nuovo singolo “Venere”, come stai? Felice di questa nuova uscita?

Ciao e grazie per l’opportunità. Sto molto bene sono felice di questo nuovo brano che sta riscuotendo un buon consenso da parte di chi lo ascolta.

  • Di cosa parla “Venere”?


Venere è una canzone che racconta le difficoltà nel vivere una storia per colpa del pregiudizio. Purtroppo nella società in cui viviamo tendiamo a giudicare anche l’amore tra persone per via del colore della pelle, per le differenze sociali o per le coppie dello stesso sesso, questo porta ad esasperare il rapporto togliendo la libertà di viverlo liberamente.


  • Perchè la scelta di questo titolo?


Dicono che Venere sia il pianeta gemello della terra  e l’ho immaginato come un posto dove non esistono barriere senza dover fare i conti con i pregiudizi e si è liberi di essere se stessi.



  • Come definiresti questa canzone?

Rispetto alle altre canzoni che ho fatto Venere è un brano dove mi sono spinto di più dal punto di vista sonoro. Ci sono sonorità elettroniche e grazie al feat con mene uturz ci sono anche influenze hip hop. La definirei “speciale”

  • Progetti futuri?


Sto continuando a comporre nuovi pezzi, attualmente sto registrando un nuovo brano che uscirà a settembre “La stanza di Zoe”. Più che un brano è una storia che racconta di come avvolte nascere e crescere nella disuguaglianza ci può condizionare la vita…

Link Social – Antonio Ranieri

Instagram: https://www.instagram.com/antonio_ranieri_musica/ 

       Facebook: https://www.facebook.com/profile.php?id=100062919925308

Share: