INTERVISTE

“Penso di aver fatto uscire qualcosa di molto più fresco e originale di quanto mi aspettassi”: Ryan O’Conner racconta il nuovo disco Prequel.

Benvenuto su MusikZ! Vista l’uscita del tuo nuovo album “Prequel”, raccontaci un po’ qual è il suo concept?

Ciao a tutti i lettori di Musikz! Prequel è il mio nuovo progetto uscito da qualche settimana, ed è il mio primo album che ho pubblicato, come tale porta dentro tanta cosnapevolezza e voglia di esprimersi. Il concept è basato sulla nostra capacità di relazionarci con le tre linee temporali passato, presente e futuro per trarne vantaggi e punti di forza per se stessi.

Quali sono le tracce dell’album che senti più rappresentative del periodo che stai vivendo?

Piccolo è la traccia più legata a me in assoluto mentre Nuova Season è stata la linea guida dell’album. Entrambe le tracce sono importanti ma tutto l’album si completa da solo traccia per traccia.

A cosa è dovuto il titolo del progetto?

Come dicevo in precedenza è il mio primo album in attivo quindi il titolo “Prequel” rappresenta il mio primo approccio sulla scena con la consapevolezza di dover rappresentare un personaggio non allineato del tutto con i canoni della attuale scena rap italiana.

Cosa è cambiato in questi 4 anni trascorsi dall’EP 250?

Tantissimo se non tutto, i miei valori e principi a livello artistico sono invariati ma penso che sia con i contenuti che per il sound ho lavorato moltissimo e penso di aver fatto uscire qualcosa di molto più fresco e originale di quanto mi aspettassi.

Come descriveresti l’album in una parola?

Innovativo, penso sia la parola giusta. Ma non voglio giudicarmi da solo, sarebbe bello che anche la critica degli ascoltatori si facesse sentire.

Share: