INTERVISTE

Intervista a Giosef per il nuovo singolo Una Rosa Bianca

Torniamo a parlare del cantautore Giosef e del suo interessante progetto musicale.

Questa volta lo abbiamo intervistato per scoprire di più sul suo nuovo singolo “Una Rosa Bianca”.

Benvenuto su Musikz. Cosa è cambiato tra il Giosef che ha scritto “Una Rosa Bianca” e quello che scriveva “E’ Tutto Migliore”?

Grazie mille per lo spazio e buongiorno a tutti. Bella domanda, diciamo che ne è passata di acqua sotto i ponti. Quello che ti posso dire è che quando ho fatto uscire il mio primo singolo E’ TUTTO MIGLIORE e parliamo del 2008/2009 ero una persona che sognava di diventare un cantante famoso più per dimostrare che ce l’avrei fatta che per mandare un messaggio alle persone che ascoltavano il disco, mi accontentavo di qualsiasi brano purché fosse inedito. Ora è cambiato tutto, i pezzi me li scrivo io, e al di la di una grande maturità sia a livello personale che musicale, la cosa che mi sta più a cuore è che sento di fare musica per un’esigenza, esigenza personale ma anche per esprimere un pensiero, un concetto, e inviare un messaggio per le persone che nella vita pensano di essere sempre in difficoltà e che non trovano facilmente una via di uscita. In pratica ciò che ero io 5-6 anni fa.

Se tu potessi parlare alla persona e all’artista che eri in passato dal punto di vista musicale, quali consigli ti daresti?

Sicuramente di dare più ascolto a quello che sentivo dentro e non avere fretta per dover rincorrere per forza di cosa un successo che poi non porta da nessuna parte. E’ fondamentale ascoltare le proprie sensazioni, ma soprattutto, e questo lo dico musicalmente parlando, conoscere per filo e per segno quello che si fa, la tonalità dei brani, in modo da far risaltare la propria voce.

Passiamo adesso al Giosef attuale, cosa ti ha spinto a scrivere e produrre il tuo ultimo lavoro discografico?

Beh come dicevo prima ora scrivo per esigenza, ho sentito l’esigenza di portare in musica anni di vita vissuta che tutt’ora mi serve per trovare in qualche modo l’equilibrio e ritornarci.

Oltre a “Una Rosa Bianca” è prevista l’uscita di altri singoli estratti dal tuo ultimo lavoro?

Si, il 19 marzo è uscito il primo singolo “VIOLA”, il 28 giugno il secondo singolo “UNA ROSA BIANCA” e presumo l’8 settembre e lo dico in super anteprima uscirà un terzo singolo “MOLTO PIU’ DI UN’UTOPIA”, L’uscita in digitale del disco avverrà a fine anno, mentre per i più curiosi, il disco fisico è disponibile contattandomi attraverso i miei canali social di facebook instagram e youtube.

Cosa dobbiamo aspettarci dal punto di vista musicale quando ci approcciamo per la prima volta al tuo nuovo disco?

La cosa che ci tengo a dire è che questo disco rappresenta chi sono io veramente. Non è facile mettersi a nudo, non è facile non dare un’occhiata al mercato musicale di oggi e farsi in qualche modo influenzare, più per piacere che per mandare un contenuto, un messaggio sentito. Ecco “LA RINASCITA DEL VIOLA” sono io in tutte le mie sfumature, dove anche le altre persone si possono riconoscere e ritrovare e provare la propria emozione. 

A livello musicale, quali sono i tuoi progetti futuri?

Per ora sarò impegnato alla sponsorizzazione di questo progetto, anche per gran parte dell’anno 2021, poi chissà qualche idea già ce l’ho ma è ancora troppo presto.

Share: