INTERVISTE

Intervista a MPM Producer per il singolo Lives On Air.

Caro Marco benvenuto su Musikz, sei qui con il tuo nuovo singolo “Lives on Air” puoi parlarci un po’ del significato di questo brano?

Ciao! Lives on Air è una panoramica sulla società attuale, dove i social svolgono un ruolo fondamentale nelle nostre vite.
Ne possono scaturire tante riflessioni diverse, ma in sostanza è un invito a riflettere su cosa sia importante e cosa no.

Di solito qual è il processo creativo che ti porta a comporre un pezzo? 

Una prima idea può essere un riff, un beat, anche una melodia canticchiata che mi suona già come una parte di canzone.
Poi demo su Cubase, butto giù le idee per l’arrangiamento.

Poi rifinitura di melodia e testo, e da lì si passa poi alla registrazione e successivamente mixaggio.

Complimenti per il videoclip di “Lives on Air”!  ti tiene incollato allo schermo fino all’ultimo secondo, come ti è venuta in mente l’idea per la sua creazione? 

Grazie mille. Il tema principale era “tecnologia”, “distopia”; volevo un video che desse immediatamente quell’ impressione.
Ho quindi cercato idee qua e là, con l’intento di mettere insieme una storia che veicolasse un concetto.

Da sempre credo nei “collage” , nell’arte in quanto “riciclo” .
Credo che questo sia un esempio.


Hai suonato per dieci anni nella punk rock band Wallcrush, cosa ti porti dietro da questa esperienza? Puoi dire che ha influenzato anche la tua nuova musica? 

Assolutamente! MPM Producer è la sintesi di tutte le mie esperienze musicali fino a oggi.


Cosa puoi anticiparci sui temi e sulle sonorità del nuovo EP in uscita il 20 maggio? 

Per i testi, si tratta di esperienze personali ma anche riflessioni su vari argomenti, “Lives on Air” ne è un esempio.
In generale, è un EP abbastanza arrabbiato quindi le tematiche ruotano intorno all’insoddisfazione in tutti i suoi aspetti.
Saranno presenti comunque canzoni molto diverse tra loro.
Invito tutti a dargli più di un ascolto. Potrà sembrare strano all’inizio, ma dopo un pò i pezzi possono diventare molto orecchiabili.

E’ un punk rock di nuova fattura. Quindi chitarre distorte, ritmi veloci e suoni inaspettati.

Lancia un messaggio e lascia pure i tuoi social per promuovere il tuo nuovo EP!
Digitando  MPM Producer mi trovate ovunque: Instagram, Facebook e pure Twitter (che non uso molto).
Ovviamente troverete l’EP su Spotify , e invito tutti a scoprire qualche video targato MPM Producer su Youtube.

Share: