INTERVISTERECENSIONI

Ippopotminaetnintopen – il primo iconoclasta e sfrontato album dei Better Call John

Ippopotminaetnintopen è il primo album dei Better Call John band capitanata dal polistrumentista e Youtuber Giovanni “John” Tammaro.

Ad un primo ascolto l’album può risultare del tutto demenziale, e di fatti lo è!

E’ come se gli Skiantos, Zappa ed Elio si riunissero in una Jam sotto effetto di stupefacenti.

Scherzi a parte, in Ippopotminaetnintopen troviamo sicuramente una dose massiccia di demenza e humor, ma anche molta, moltissima musica di qualità testi e citazioni geniali.

Prima tra tutte “Oh Mosè” il primo singolo estratto dall’album, a differenza di quanto potrebbe sembrare ad un ascolto superficiale, è una canzone contro l’omofobia. L’artista, tramite la satira e l’umor, cerca di esorcizzare quelli che sono i principali stereotipi di chi è affetto da omofobia.
Nel brano, come in tutto il disco, sono presenti numerosissimi “easter eggs” con riferimenti a personaggi storici, brani celebri e perfino a eventi e video di cultura internettiana.

Per conoscere meglio Ippopotminaetnintopen, i Better e sopratutto John, abbiamo realizzato questa piccola intervista con Giovanni :

1 Ciao John iniziamo con la domanda più scontata : Cos’è “Ippopotminaetnintopen“?

Salve lettori di MusikZ (ormai è un marchio di fabbrica) *NB: video YouTube 
Ippopotminaetnintopen è il primo di una serie di concept album legati dallo stesso universo narrativo. Provate ad immaginare un sorta di Marvel cinematic universe ma sotto Forma di musica.

Ippopotminaetnintopen rappResenta la prima tappa di questo percorso e l’ascoltatore più attento noterà che le tematiche affrontate sono quelle che riguardano per lo più la sferA adolescenziale, come: l’alienazione, la ricerca della felicità, la comprensione della propria sessualità, la morbosa curiosità riguardo alla morTe, la scarsità di denaro nelle proprie tasche e tanto altro. I punti cardine di tutta l’opera sono l’uso della fantasia come strumento di libertà, e il rapporTo tra significante e significato. 

2 Il tuo album è pieno zeppo di citazioni e riferimenti alla cultura contemporanea, ve ne è una addirittura anche nel nome della Band “Better Call John”, quali sono i riferimenti che hanno inspirato di più l’album?


Partiamo dal nome della Band, come è ovvio già dal nome è una chiaro omaggio al celebre Spin off di Breaking Bad, Better call SaUl, io come il protagonista, soffriamo dello stesso pRoblema: emergere in un mondo fatto di squAli, di persone senza scrupoli pronte a farti le scarpe, e gli escamotage aDottati dal protagonista per rIsolvere i propri problemi sono sempre molto originali e soprattutto divertenti. Lo spitito del progetto è proprio quello, Portare qualcosa di diverso, divertente, tentando di dire qualcosa. Gli uomini che hanno ispirato il concEpt sono Frank Zappa e Lenny Bruce, due leggende che hanno lottato per la libertà d’espressione, tutto l’album cerca di eSorcizzare numerosi preconcetti ancora radicati nella mente della soCietà contemporanea, abbiamo gli smartphone ma non la mente per usarli. Poi dal punto di vista musicale puoi trovarci davvero qualsiasi cosa, ci sono dEttagli nascosti che non immagineresti mai di trovare in un disco del genere.

3 Tre aggettivi per descrivere Ippopotminaetnintopen.

Ci hanno già pensato i giornalisti e data la mia pigrizia mi limiterò a fare ctrl+c ctrl+v “Divertente, irriverente, Dadaista

4 Futuri progetti di John e i “Better Call John”?


Continuo a creare contenuti per il mio canale YouTube, a breve uscirà una nuova serie che non potete perdere! Mentre con la band sono a lavoro sul secondo Album e il titolo è stato rivelato in super anteprima in questa intervista.

5 Dove possiamo trovare l’album?
Questa è la domanda più bella di tutte proprio qui!

Share: