INTERVISTE

Le Interviste di Z: Nove ci racconta il suo “Tramonto”

É uscito venerdì 11 novembre 2022 “TRAMONTO” è il nuovo singolo di Nove. La cantautrice genovese ma adottata dalla scena milanese torna con un brano personale ed intimo. Noi l’abbiamo intervistata per farci raccontare qualcosa in più!

Ciao Nove, benvenuta su Musik Z! Scaldiamoci col chiederti di presentare al nostro pubblico il tuo progetto a chi ancora non lo conosce!

Ciao! Sono Nove, alias Roberta. Sono nata e cresciuta a Genova, quindi un po’ a focaccia e cantautorato, poi la musica mi ha portato a trasferirmi in diverse città. Prima a Roma, poi a Parma dove mi sono diplomata al Conservatorio in Canto Popular e alla fine a Milano. 

Dopo aver fatto uscire un Ep e dei singoli con il mio nome di battesimo ho sentito l’esigenza di dare un’identità più precisa al mio progetto, e così è nato Nove.

“Tramonto” è il titolo del tuo nuovo singolo, intimo e malinconico: è ispirato alla stagione in cui è uscito?

Si, “TRAMONTO” è un brano molto intimo e autobiografico. 

Rispecchia la stagione in cui siamo perché il mio papà è venuto a mancare l’anno scorso a novembre e questo brano l’ho scritto poche settimane dopo. E’ rimasto quindi “sotto una coperta” per un anno. Ci tenevo tanto uscisse nello stesso periodo, un po’ come se fosse “un regalo”. 

L’ep del 2021 abbiamo potuto ascoltare il brano “Qualunque alba”: c’è per caso una sorta di connessione, anche a livello tematico, col tuo nuovo singolo “Tramonto”?

Sono tanto felice che abbiate trovato questa correlazione, era quello che speravo succedesse! 

Assolutamente si, Qualunque Alba e “TRAMONTO” sono due capitoli della stessa storia e sono i brani più personali che abbia mai scritto. L’alba, il momento di inizio di qualcosa, il tramonto, la fine. Entrambi i brani parlano della mia famiglia, in due momenti di vita diversi. 

Il brano è inoltre impreziosito dal violoncello di Giulia Monti: come nasce la collaborazione con lei?

Giulia è una grandissima violoncellista e anche una mia bella conoscenza. Abbiamo lavorato insieme per un po’ di tempo e quando ho scritto TRAMONTO ho subito pensato che ci sarebbe stata benissimo una parte di archi così le ho fatto ascoltare la bozza del brano, Edoardo Bruni (co- produttore) ha scritto la parte di archi e da lì è nato tutto. 

Il suo contributo è stato preziosissimo. 

Ci sono degli artisti che ascolti più spesso ultimamente e che ti va di condividere con noi, magari per entrare meglio nel tuo mood del momento?

Questa è sempre una domanda difficilissima perché non ho davvero un artista preferito. Ascolto di tutto e aggiungerei anche per deformazione professionale perché insegnando canto devo stare “al passo” con i miei allievi. 

Ultimamente ho ascoltato e apprezzato molto il nuovo album di Taylor Swift. 

Hai già in programma qualcosa per il tuo futuro o per il momento preferisci dedicarti all’uscita di questo nuovo singolo?

Questo periodo è davvero particolare, ci sono vari pezzetti di puzzle che devo mettere a posto, ma sto comunque progettando nuove uscite, collaborazioni e spero in primavera di tornare anche live. 

Share: