INTERVISTE

Intervista ai Ness per il nuovo singolo Whirlwind Romance

Ciao e benvenuti su Musikz, partiamo a bomba parlando del vostro nuovo singolo “Whirlwind Romance”, raccontateci com’è nato: 

Il brano nasce l’estate scorsa da un’idea del chitarrista che poi è stata arrangiata e sistemata da tutto il gruppo, nonostante i nostri brani nascano da idee di singole persone sono sempre sistemati ed arricchiti da tutti, uno degli aspetti migliori, a mio parere, di tutto il processo.

Il sound di Whirlwind Romance è molto avvolgente, cosa volete trasmettere con il vostro nuovo pezzo? 

Il brano ci proietta in un mood abbastanza cupo e triste, personalmente ho sempre apprezzato questa tipologia di atmosfere, aiutano molto la riflessione e penso che siano emotivamente più “ricche”; ho sempre pensato che la parte più cupa e triste della nostra sfera emotiva possa far scaturire sensazioni più forti e coinvolgenti. Per quanto riguarda il testo si può dire che il messaggio possa essere quello di non giudicare mai superficialmente chi si ha di fronte, bisogna sempre dare alle persone la possibilità di essere giudicate con la propria testa e il proprio cuore, senza affidarsi a pregiudizi o altre voci.

State lavorando a dei progetti futuri? Potete parlarcene? 

Sì, stiamo sistemando altri pezzi per poter tornare in studio e registrarli per poter magari farli confluire in un EP

Avete un genere/artista di riferimento che ha influenzato la vostra musica?

Abbiamo gusti musicali molto differenti, posso dire che gli artisti che maggiormente ci accomunano e di conseguenza influenzano in gran parte il nostro sound sono i Muse e i Royal Blood

Come mai avete deciso di scrivere il testo in inglese? 

Sinceramente per puro gusto personale, ho sempre preferito l’inglese nella musica, forse anche perchè sono cresciuto ascoltando musica estera.

Quando credete sarà possibile – vista anche la situazione attuale – tornare ad ascoltarvi dal vivo? 

Al momento mi risulta difficile fare una previsione, noi speriamo di tornare dal vivo il prima possibile!

Share: