INTERVISTE

“A Fine Mese” l’intervista di Alex Afiliani per MusikZ

Qualche giorno fà ci eravamo lasciato con la presentazione del singolo “A fine mese” di Alex Afiliani, abbiamo raggiunto l’artista nettunense per fargli alcune domande sul singolo e suo futuro:


1) È uscito il tuo nuovo singolo A Fine Mese. Raccontaci cosa c’è dietro
questo titolo e questo pezzo.


‘’Dietro questo brano c’è la disperazione, che lentamente si trasforma in
rabbia cieca e che ‘’colonizza’’ le periferie, i centri di degrado, le zone
‘’popolari’’ (dalle quali io vengo) e che genera una sfiducia collettiva, un
logica della diffidenza. ‘’A Fine Mese’’ è il ritornello delle famiglie
italiane, purtroppo, e non della mia canzone.

2) Hai girato il videoclip della canzone in una fabbrica che appare in
decomposizione e abbandonata. Qual è il messaggio che vuoi
trasmettere attraverso il video?

‘’Nel videoclip – girato da Mirko Pascucci per Everlong Studio – si traspone
visivamente sia lo stato d’animo dell’isolamento personale, sia la decadenza ed il
degrado generati da una società cannibale. Secondo la nostra idea rappresenta
l’esatta manifestazione del degrado e del fallimento a cui conduce una società che
isola gli individui per trasformarli in macchine da consumo e che tuttavia crolla
inesorabilmente sotto la spirale della propria inconcludenza: un gigante con i piedi
di argilla.’’


3) Scrivere e cantare della sfiducia verso la società è sempre una scelta.
Perché scegli di scrivere di questo?


‘’Perché la sfiducia nei confronti della società è sfiducia nei confronti del
collettivo e come artista, prima di parlare di qualsiasi tematica, trovo
necessario che le persone abbiano ancora necessità di condivisione.
Altrimenti perde di significato il mezzo artistico e degenera in semplice mezzo
di intrattenimento.’’

4) Quali sono le tue influenze musicali?

‘’Direi principalmente la musica nera che mi aiuta a ragionare sempre
tenendo a mente la necessità di dare un mood ritmico, dopodichè il
cantautorato italiano.’’

5) Quale canzone che ami avresti voluto scrivere tu?

‘’Vorrei suonare come gli Area il gruppo italiano (cit.). Tantissime canzoni
avrei voluto scrivere io, perchè amo un’infinità di musica: forse ‘’Biko’’ di Peter
Gabriel e ‘’Smisurata preghiera’’ di De Andrè.

6) Per quanto riguarda l’attività live invece, avremo l’opportunità di
ascoltarti dal vivo?

‘’Molto presto partirò, per non fermarmi più!’’

LINK ARTISTA:

Facebook: https://www.facebook.com/AlexAfilaniOfficial/

Instagram: https://www.instagram.com/alexafilani/

Spotifyhttps://open.spotify.com/artist/2EtnjGWZicgTOIk8D6WbYd

Share: